ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In migliaia fuggono dalla Siria, Libano accoglie profughi

Lettura in corso:

In migliaia fuggono dalla Siria, Libano accoglie profughi

Dimensioni di testo Aa Aa

I più fortunati raggiungono parenti o amici dall’altra parte del confine, gli altri devono pagare per un alloggio. Il dramma siriano mostra un altro aspetto, quello dei profughi.

In migliaia fuggono dalla repressione e chiedono ospitalità ai vicini villaggi libanesi. Oltre diecimila siriani hanno superato il confine da quando è esplosa la protesta. Almeno 4000 nel solo villaggio di Wadi Khaled.

Le autorità di Damasco hanno chiesto a quelle di Beirut la riconsegna di tre soldati siriani fuggiti nei giorni scorsi.

C‘è chi provvede a fornire agli anziani generi di prima necessita: “È terrorismo – dice un giovane siriano – Ci hanno distrutto e hanno distrutto Tall Kalakh, i corpi sono per le strade e le case sono distrutte, così come le moschee. Sono rimasti solo gli anziani e stiamo portando il pane per loro”.

I profughi fuggiti a piedi oltre il fiume Kabir, che separa i due Paesi, raccontano scene drammatiche: feriti lasciati morire nelle strade, rastrellamenti e violenze casa per casa.

Testimoni riferiscono di boati di colpi di artiglieria e spari di armi automatiche uditi da quattro giorni ininterrottamente oltre il confine.