ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stretta del Vaticano sulla pedofilia

Lettura in corso:

Stretta del Vaticano sulla pedofilia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Vaticano chiede ai vescovi di tutto il mondo di collaborare con le inchieste civili dando a queste la precedenza sul diritto canonico. E’ il messaggio contenuto in una circolare distributa dal Vaticano alle conferenze episcopali per cercare di sradicare la pedofilia.

Monsignor Charles Scicluna, promotore di giustizia della Congregazione per la dottrina della fede:

“La circolare parla della formazione delle comunità e dei sacerdoti per riconoscere i segni di abusi perché questo è il primo passo per reagire a un abuso”.

Varie associazioni americane sono convinte che la misura del Vaticano sia solo fumo negli occhi e che la “tolleranza zero” promessa da Papa Benedetto XVI non si è ancora tradotta in realtà.

La direttrice dell’associazione americana “Rete dei sopravvissuti agli abusi dei sacerdoti”:

“La Chiesa dovrebbe aprire i propri file e dire chi sono i preti molestatori che hanno lavorato in parrocchie e diocesi sparse per il mondo. La Chiesa dovrebbe aiutare le vittime”.

Le conferenze episcopali avranno un anno di tempo per elaborare le linee guida per tutelare le vittime. La circolare raccomanda anche programmi di prevenzione e formazione dei seminaristi e del clero.