ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima notte di DSK nella prigione di Rikers Island

Lettura in corso:

Prima notte di DSK nella prigione di Rikers Island

Dimensioni di testo Aa Aa

Queste immagini di Dominique Strauss-Khan in manette a New York hanno fatto il giro del mondo. I legali del direttore del Fondo Monetario internazionale hanno preannunciato che potrebbero fare causa ai mezzi di informazione che le continueranno ad usare. Secondo il collegio difensivo questo filmato lede la presunzione di innocenza di DSK, che è accusato di aggressione sessuale, tentato sequestro di persona e altri reati nei confronti di una cameriera d’albergo.

Il sessantaduenne capo dell’FMI, che si è dichiarato non colpevole, rischia fino a 74 anni di carcere. Ieri il Tribunale di Manhattan ha respinto la richiesta di libertà su cauzione. Ci sarebbe pericolo di fuga secondo la Corte, in quanto fra gli Stati Uniti e la Francia non esiste trattato di estradizione e Strass-Khan è stato arrestato sabato su un aereo pronto al decollo per Parigi.

DSK è stato trasferito nel penitenziario di Rikers island, meglio noto come “la tomba”. È solo in cella. Vi resterà almeno fino a venerdì, giorno dell’udienza con la giuria popolare.