ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Fosse cumuni nel sud della Siria, il governo nega


Siria

Fosse cumuni nel sud della Siria, il governo nega

“Un’accusa priva di fondamento”, cosi’ il governo siriano ha smentito la notizia sul ritorvamento di una fossa comune.

In un video diffuso su You tube, la cui veridicità non e’ stata ancora confermata, viene documentato il ritrovamento di 13 corpi nei pressi di Daraa, nel sud del paese, dove da due mesi è in corso la repressione del regime contro gli oppositori.

Intanto resta alta la tensione alla frontiera con il Libano, che ha schierato numerose truppe in previsione del flusso di rifugiati siriani che scampano alla repressione del regime di

Bachar el Assad. Da aprile ne sono arrvati piu’ di 5000.

“Ci sono dieci carroarmati a Arida e Tel Kelakh che assediano la popolazione. I militari fanno irruzione nelle case e uccidono chiunque trovino, giovani donne. La stessa cosa succede nel villaggio di Zara e a tel kelakh non é rimasto piu’ nessuno”.

E per mercoledi’ l’opposizione siriana ha indetto uno sciopero generale, “un giorno di punizione per il regime” fatto dal popolo rivoluzionario che cerca liberta’, cosi’ si legge nell’appello apparso su Facebook.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Strauss-Kahn: Atene perde alleato prezioso