ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Partito l'Endeavour, a caccia dell'antimateria

Lettura in corso:

Partito l'Endeavour, a caccia dell'antimateria

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano le 8 e 56, le 14 e 56 in Italia, quando lo shuttle Endeavour si è alzato in volo dal

Kennedy Space Center di Cape Canaveral

verso i cieli della Florida. Un grande applauso ha salutato i sei membri dell’equipaggio diretti verso la Stazione Spaziale Internazionale in una missione che durerà 16 giorni e che rappresenta il 25imo volo della carriera dell’Endeavour.

Fra i sei membri dell’equipaggio, l’italiano Roberto Vittori, astronauta della Stazione Spaziale Europea, e il comandate Mark Kelly, veterano della guerra del Golfo e marito della deputata democratica dell’Arizona Gabrielle Gifford, miracolosamente scampata alla strage di Tucson del gennaio scorso.

Ma soprattutto, a bordo c’e’ il grande strumento che completerà la stazione spaziale internazionale, lo Spettrometro Magnetico Alfa, il cosidetto cacciatore di antimateria, un superbraccio meccanico costato due miliardi di dollari che dovrebbe svelarci l’ultimo segreto dell’universo: l’antimateria.

Sarà Vittori, alla sua prima esperienza di volo sull’Endeavour, che coordinerà l’operazione di trasferimento dell’Ams dalla navetta alla stazione internazionale:

“Ho potuto cogliere questa opportunità grazie all’Agenzia Spaziale Europea. Non vedo l’ora di vedere l’AMS installato”, ha dichiarato.

“Lo Spettrometro Magnetico Alfa effettuerà il primo esperimento scientifico del 21 secolo. l’AMS potrebbe svelarci cose sull’universo di cui ancora non sappiamo nulla”, ha aggiunto Kelly.

Fra 16 giorni l’Endeavour replicherà l’atterraggio fatto quattro anni fa. Quando toccherà il suolo avrà effettuato 135 viaggi, percorrendo 190 milioni di chilometri e portando nello spazio 167 astronauti.