ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Corte penale dell'Aja: arrestate Gheddafi

Lettura in corso:

La Corte penale dell'Aja: arrestate Gheddafi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Procuratore della Corte penale internazionale Luis Moreno-Ocampo chiede un mandato di arresto per il colonnello Gheddafi, per suo figlio Saif al Islam e per il capo dello spionaggio libico Abdullah al-Senussi. Il reato ipotizzato alll’Aja: crimini contro l’umanità:

“Le prove raccolte mostrano che Muammar Gheddafi ha personalmente ordinato di colpire civili libici disarmati – ha detto Moreno-Ocampo – Suo figlio Saif Al-Islam è il primo ministro de facto. Al-Senoussi, capo dell’intelligence militare, braccio destro del colonnello, ha personalmente ordinato alcuni attacchi”.

Secondo Moreno-Ocampo ci sarebbero prove dirette e solide per istruire un processo. L’inchiesta della Corte penale internazionale era stata sollecitata dal Consiglio di sicurezza dell’ONU ed era stata aperta il 3 marzo scorso riguardo a 8 persone, fra cui il leader libico e tre dei suoi figli.

A Benghazi, il quartier generale della rivolta, la notizia è stata accolta con entusiasmo.

Il governo di Tripoli ha sempre negato di perseguitare i civili, sostenendo che la sua azione militare si rivolge solo contro bande criminali ed estremisti islamici legati ad Al Qaida.