ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'impatto dell'affaire Strauss-Kahn sui mercati

Lettura in corso:

L'impatto dell'affaire Strauss-Kahn sui mercati

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto come previsto. L’arresto di Dominque Strauss-Kahn si ripercuote sui mercati finanziari. Nella seduta di inizio settimana i listini sono deboli. Ma c‘è chi garantisce che gli effetti della bufera che si è abbattuta anche sul Fondo Monetario Internazionale non si faranno sentire a lungo.

“Non ci sarà – dice Oliver Roth, Close Brothers Seydler Bank – un impatto a lungo termine, perché l’FMI è un’istituzione che lavora. Ci sarà sicuramente

un direttore che prenderà il suo posto e probabilmente lavorerà seguendo le stesse direttive”.

Intanto l’Unione teme di dover passare la direzione dell’FMI a un Paese extraeuropeo. Il che potrebbe significare un ulteriore indebolimento ulteriormente la posizione dei 27.

“Il ruolo del FMI – conferma Eric Chaney, AXA Investment Management – è molto importante e credo che il ruolo personale di Dominique Strauss-Kahn è, o forse dobbiamo dire era, molto importante

perché conosce tutti ed è un ottimo negoziatore tra persone che spesso hanno posizioni differenti”.

Gli occhi intanto restano puntati su Bruxelles dove è in programma la riunione dell’Eurogruppo sulla Grecia. E Strauss-Kahn sarà il grande assente.

“I mercati – secondo Pedro Olivera, GoBulling.com – hanno aperto con forti perdite, con una caduta dell’1% circa ma non solo per la notizia dell’arresto del direttore dell’FMI, che mette i mercati sotto pressione, ma anche per il problema del debito della Grecia”.

Nessuna decisione su eventuali aiuti ad Atene arriverà comunque dalla riunione odierna dell’Eurogruppo.