ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK: no alla libertà su cauzione. Rischia fino a 70 anni di carcere  

Lettura in corso:

DSK: no alla libertà su cauzione. Rischia fino a 70 anni di carcere  

Dimensioni di testo Aa Aa

Dominique Strauss-Khan non verrà liberato su cauzione in attesa della prossima comparizione in tribunale, venerdì. Lo ha deciso la giudice di Manhattan che ha presieduto l’udienza preliminare.
 
Il direttore del Fondo Monetario Internazionale deve rispondere fra l’altro di stupro, aggressione sessuale e sequestro di persona. Rischia fino a 70 anni di carcere secondo la legislazione americana. Siccome non esiste un trattato di estradizione fra gli Stati Uniti e la Francia, la corte di New York ritiene che ci sia pericolo di fuga.
 
Attraverso i suoi legali, il capo dell’FMI si è dichiarato non colpevole:
 
“Siamo contrariati – dice il difensore Ben Brafman – Ma questo caso è appena cominciato. Il mio assistito deve considerarsi presunto innocente e voglio chiedere a tutti di accordargli questa presunzione di innocenza in modo tale da garantirgli un processo equo”.
 
La vittima è una cameriera trentaduenne, che lo ha formalmente riconosciuto come aggressore. I fatti sarebbero avvenuti poco dopo le 12 di sabato, in una stanza d’albergo. Esami avrebbero rilavato sul torace di DSK, come lo chiamano i francesi, graffi e tracce organiche di cui è in corso l’analisi.
 
Di Strauss-Khan si era parlato per la candidatura socialista alle presidenziali francesi del 2012. Ma il suo avvenire politico sembra ormai compromesso e già si fano i nomi dei possibili sostituti all’FMI.