ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Referedum in Svizzera: vince il diritto all'eutanasia

Lettura in corso:

Referedum in Svizzera: vince il diritto all'eutanasia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il cantone di Zurigo, chiamato alle urne per decidere se mettere fine al cosiddetto “turismo della morte”, dice no ad entrambi i quesiti referendari.

Ai residenti è stato chiesto di esprimersi sull’obbligo di residenza d’almeno un anno in Svizzera per chi volesse usufruire dell’assistenza al suicidio, che nel paese è legale dal 1941. Il secondo quesito riguardava invece il divieto della pratica a livello nazionale. Il no, in entrabi i casi, è stato schiacciante.

Ogni anno circa 200 persone commettono il suicidio assistito in Svizzera. La “dolce morte” è concessa solo nei Paesi Bassi, in Lussemburgo, Belgio e nello Stato americano dell’Oregon.