ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo scandalo travolge "Dsk", l'uomo capace di battere Sarkozy

Lettura in corso:

Lo scandalo travolge "Dsk", l'uomo capace di battere Sarkozy

Dimensioni di testo Aa Aa

Dominique Strauss-Kahn era, finora, l’uomo considerato capace di battere il presidente Nicolas Sarkozy alle elezioni del 2012.

Avvocato, economista, professore nella prestigiosa università di Sciences Po a Parigi, è stato ministro dell’Economia e dell’Industria nel governo di Lionel Jospin, tra il 1997 e il ’99. Caduto per uno scandalo di corruzione da cui sarebbe stato assolto, è poi rieletto deputato e nel 2006 partecipa alle primarie del Ps per diventare il candidato del partito alle presidenziali.

Ma “Dsk”, come lo chiamano semplicemente in Francia, perde malamente contro Ségolène Royal, anche se rimane un politico molto stimato in Francia e all’estero.

Nel 2007 è scelto come direttore generale del Fondo monetario internazionale appoggiato dallo stesso Sarkozy, che si dice abbia trovato il modo di sbarazzarsene.

Alla fine del mandato che scade tra pochi mesi, sarebbe stato pronto per tornare a Parigi a fare quello che gli era sfuggito 4 anni fa: sfidare Sarkozy.

Di recente, era finito nel mirino dei media per aver guidato una Porsche, per altro di un amico, ma ciò non toglie che la cosa sia sembrata poco adatta per il probabile candidato della sinistra.

La sua vita troppo dispendiosa, ma soprattutto il processo negli Stati Uniti, gli potranno costare la carriera e la possibilità di vincere, se si presenterà, le primarie del Ps che si tengono in autunno. Con buona pace di Sarkò.