ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, neopresidente Martelly inaugura la riconciliazione

Lettura in corso:

Haiti, neopresidente Martelly inaugura la riconciliazione

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata una giornata all’insegna della pacificazione quella dell’insediamento del nuovo presidente di Haiti, Michel Martelly eletto il 20 marzo. La cerimonia, a cui ha partecipato anche l’ex presidente Usa Bill Clinton, si è svolta in parte al buio, a causa di un black-out nella sede provvisoria del Parlamento.
Martelly vuole inaugurare un processo di riconciliazione nazionale e per questo ha invitato anche i suoi predecessori: l’ex dittatore Duvalier e Jean Bertrand Aristide, deposto nel 2004.
 
“Mano nella mano, spalla contro spalla, cambieremo Haiti. Assieme ricostruiremo il nostro Paese. Rimodelleremo la sua forma. Lo renderemo più forte. La mia presidenza è la vostra presidenza e io lavorerò per voi per uscire al meglio da questa situazione”, ha detto l’ex cantante, noto come “Sweet Micky”.
 
L’investitura segna il primo passaggio di potere democratico dell’isola caraibica, devastata un anno fa dal terremoto e dal colera. Oggi, uno dei Paesi più poveri e male organizzati al mondo.