ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: nuove vittime civili della repressione

Lettura in corso:

Siria: nuove vittime civili della repressione

Dimensioni di testo Aa Aa

Pressioni e condanne internazionali scivolano come olio sulla repressione messa in atto dal regime siriano. E’ di altre 19 vittime il conteggio dei civili uccisi dalle forze di Damasco durante le proteste: 16 i morti a Deraa, 3 a Homs.

Le immagini amatoriali continuano ad essere il solo modo di documentare la situazione nel Paese che non ammette giornalisti stranieri. Questi video farebbero riferimento al ferimento di alcune persone a Jassem, vicino a Deraa, e alla presenza di cecchini in azione nella medesima località.

Fonti ospedaliere della città di Homs, dove sono in azione i carri armati inviati da Damasco, parlano poi di almeno 5 persone rimaste uccise quando i tank hanno fatto irruzione a Dab al-Amro, quartiere di Homs.

Non si ferma inoltre l’ondata di arresti degli oppositori: da metà marzo sarebbero circa 8.000 le persone arrestae o scomparse, secondo le stime di organizzazioni non governative.