ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli insorti celebrano la conquista dell'aeroporto di Misurata

Lettura in corso:

Gli insorti celebrano la conquista dell'aeroporto di Misurata

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli insorti celebrano la conquista dell’aeroporto di Misurata. Dopo intensi combattimenti, sono riusciti a strappare la terza città della Libia alle forze di Gheddafi, che l’avevano tenuta sotto assedio per oltre due mesi. “Dobbiamo andarcene perché vengono esplosi migliaia di colpi per celebrare la presa dell’aeroporto di Misurata – racconta il collaboratore di Euronews Alberto Arce -. Questo significa che Misurata è stata completamente liberata dalle forze del Colonnello Gheddafi”.

Misurata si trova a circa a duecento chilometri da Tripoli. È una città strategia. Ora l’invio degli aiuti umanitari, e l’evacuazione di stranieri e abitanti potrebbero diventare più facili. Qualcuno racconta l’esperienza vissuta: “Siamo stati prigionieri dei soldati di Gheddafi per tre mesi – dice un uomo -. Accerchiati, senza acqua, senza cibo, senza elettricità. Abbiamo mangiato erba e foglie. Hanno distrutto le nostre case, hanno rubato il nostro oro, i nostri soldi. Che Dio ci aiuti a vincere”.