ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone, fughe d'acqua in 2 reattori di Fukushima

Lettura in corso:

Giappone, fughe d'acqua in 2 reattori di Fukushima

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi problemi per i tecnici della centrale nucleare giapponese di Fukushima: i gestori della Tepco hanno individuato una probabile perdita di acqua radioattiva in due reattori, il numero 3 e il numero uno. Un’eventualità che non solo rischierebbe di ritardare le operazioni di raffreddamento, ma che potrebbe contaminare anche l’Oceano.

A preoccupare è soprattutto il reattore numero 1: “Possiamo affermare che il combustibile nucleare all’interno del reattore si è parzialmente fuso, dopo essere rimasto senza refrigerazione per mancanza di acqua, il cui livello è risultato molto inferiore rispetto a quanto ritenuto finora. Il combustibile è ora scivolato sul fondo della struttura.”

La buona notizia è che, dalle ultime misurazioni, la temperatura esterna del contenitore del nocciolo risulta relativamente bassa, segno che l’acqua rimasta al livello inferiore basta a raffreddare il combustibile.

Dalla centrale alle zone abitate, i problemi si moltiplicano. Oltre al pericolo della contaminazione radioattiva, i residenti di Fukushima sono diventati vittime di una sorta di discriminazione sociale. Ad alcune famiglie è stata rifiutata una stanza in hotel, altre hanno avuto difficoltà a farsi accettare nei centri di accoglienza. La paura del contagio, isomma, non rende le cose più semplici.