ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Famiglia Bin Laden: Usa hanno violato la legge

Lettura in corso:

Famiglia Bin Laden: Usa hanno violato la legge

Dimensioni di testo Aa Aa

Uccidendo un uomo disarmato e seppellendolo in mare, gli Stati Uniti hanno violato la legge internazionale e umiliato la famiglia.

Sul New York Times il “J’accuse” del figlio di Bin Laden, Omar, che chiede all’Onu un’inchiesta sulla morte del padre e al Pakistan la restituzione delle sue tre mogli e dei figli sopravvissuti al blitz dei Navy Seals.

Dei 24 figli, è quello che da tempo aveva rinnegato la scelta terroristica del leader di al-Qaeda: “Vorrei diventare ambasciatore di pace”, aveva dichiarato nel 2008, “penso di poter aiutare e dare una mano al popolo e ai civili. Ognuno di noi dovrebbe essere ambasciatore di pace, non solo io o voi”.

Per lui, l’uccisione del padre il 2 maggio infrange anche i principi di presunta innocenza e il diritto a un giusto processo. E cita i casi di Saddam Hussein e Slobodan Milosevic.

Di tutt’altro tenore il messaggio via internet di al Qaeda che minaccia: “Il peggio deve ancora venire,

le braci della jihad ardono adesso più di quando Bin Laden era in vita”.