ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rabbia Lib Dem. Nick Clegg trema dopo il ko elettorale

Lettura in corso:

Rabbia Lib Dem. Nick Clegg trema dopo il ko elettorale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nello scoramento del popolo Lib Dem, lo specchio dell’uno-due elettorale che ha messo al tappeto il partito del vice-premier britannico Nick Clegg.

Una Caporetto politica, che in meno di 24 ore ha sancito il peggiore risultato alle amministrative in 30 anni e la sonora bocciatura del referendum per la riforma del sistema elettorale in senso proporzionale. Quanto basta perché si cominci a chiedere la testa del capo.

“Credo che Nick Clegg – dice il presidente uscente del consiglio cittadino di Nottingham, Gary Long – sia ormai screditato come leader del partito. Affinché i LibDem possano ripartire da questo risultato è necessaria una nuova guida. Ed è per questo che lo invito a dimettersi”.

A un anno dalle legislative che hanno portato i Lib Dem al governo, della luna di miele coi conservatori non resta che un’istantanea ingiallita. Cameron minimizza gli effetti del voto sulla coalizione, ma Clegg imputa il fiasco elettorale proprio ai tagli alla spesa pubblica voluti dal premier.

Mentre i Laburisti conquistano città chiave come Nottingham e Liverpool, a cantare vittoria sono soprattutto i nazionalisti scozzesi. La maggioranza al parlamento di Edimburgo spiana ora la strada al partito di Alex Salmond per l’agognato referendum sull’indipendenza dal Regno Unito.