ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al-Awlaki sfugge a raid Usa, si nascondeva in Yemen

Lettura in corso:

Al-Awlaki sfugge a raid Usa, si nascondeva in Yemen

Dimensioni di testo Aa Aa

A sei giorni dall’eliminazione di Osama bin Laden gli Stati Uniti hanno mancato un altro colpo: l’uccisione dell’imam Anwal al-Awlaki, yemenita di origine americana, considerato il capo di al Qaeda nel paese.

Al-Awlaki è sfuggito a un missile lanciato da un drone americano nel sud dello Yemen.

Nell’attacco, condotto nella remota regione montana dello Shabwa, sono morti due presunti membri dell’organizzazione terroristica.

L’imam viene sospettato di essere coinvolto nel fallito attentato del dicembre del 2009, che avrebbe dovuto far esplodere in volo un aereo decollato da Amsterdam e diretto a Detroit. Il suo gruppo è quello maggiormente attivo ed è considerato in collegamento anche con un piano, fallito, per abbattere un aereo cargo.