ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: fuga dalla guerra verso Lampedusa e Tunisia

Lettura in corso:

Libia: fuga dalla guerra verso Lampedusa e Tunisia

Dimensioni di testo Aa Aa

Complice il mare calmo, sono ripresi a ritmo sostenuto gli sbarchi a Lampedusa: in un solo giorno almeno 6 barconi e oltre mille migranti, per lo più libici. Nei 20 chilometri quadrati dell’isola sono approdate più di 30 mila persone dall’inizio dell’anno.

Il rappresentante in Italia dell’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati, Laurens Jolles, ridimensiona il problema e sottolinea piuttosto i 700 mila rifugiati accolti in Tunisia, Egitto e altri paesi africani.

Almeno 40 mila libici hanno attraversato il confine tunisino nelle ultime 4 settimane.

Per loro sono stati allestiti campi di accoglienza appositi, non sempre all’altezza dell’emergenza umanitaria, come a Remada, 50 chilometri dalla Libia:

“La situazione è una tragedia”, denuncua una rifugiata del campo, “se continua così tutti i rifugiati di questo campo si ammaleranno molto seriamente; soprattutto visti i servizi igienici che usiamo, i bambini si ammaleranno e sarà davvero una tragedia”.

E mentre gli adulti cercano di riprodurre una parvenza di vita quotidiana anche nella tendopoli, i più piccoli ripetono per gioco gesti a loro fin troppo noti.