ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In calo i prezzi delle materie prime

Lettura in corso:

In calo i prezzi delle materie prime

Dimensioni di testo Aa Aa

Una netta inversione di tendenza. E’ quella che si registra sui mercati delle materie prime.Nel giro di un mese le commodities dopo aver segnato un balzo record nei primi tre mesi del 2011,con tanto di messa in guardia della Fao, l’organizzazione che fa capo all’Onu, sono tutte in forte calo. A cominciare dal petrolio che a New York il barile scende per la prima volta sotto i cento dollari. Anche l’argento é in calo del 10%, piu’ forti invece le diminuzioni per lo zucchero e per il cotone entrambe intorno al 24%.

Secondo gli analisti a deprimere il costo delle materie prime é la ripresa della moneta americana dopo una serie di mesi con un dollaro debole. Risultato nonostante il calo del greggio il prezzo per il automobilisti alla stazione di servizio resta pressocheé invariato a causa de cambio euro -dollaro in ripresa.

Sull’eventualité di uno vero e proprio scoppio della bolla speculativa le banche americane d’investimeneto sono divise sull’argomento. Anche se il presidente della Banca Centrale Europea Jean Claude Trichet ha dichiaratp chee il calo dei prezzi delle materie prime sono una buona notizia, i pareri divergono