ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morte bin Laden: molte zone d'ombra sul blitz. No alla pubblicazione delle foto

Lettura in corso:

Morte bin Laden: molte zone d'ombra sul blitz. No alla pubblicazione delle foto

Dimensioni di testo Aa Aa

Dettagli distillati col contagocce, continue precisazioni, e quelle foto del cadavere che non verranno diffuse. Le comunicazioni delle autorità americane non fugano, anzi alimentano dubbi e interrogativi sul blitz che ha portato alla morte di bin Laden.
 
La Casa Bianca, dopo mille contraddizioni, ha ammesso che il leader di Al Qaeda non era armato quando si è trovato davanti il commando dei Navy Seals, ma avrebbe “opposto resistenza” e quindi sarebbe stato colpito a morte. Più veritiere per la tv Al Arabya le voci secondo cui il terrorista sarebbe stato prima arrestato e poi ucciso. 

Per saperne di più…

Sciolto il nodo sulle immagini del corpo: finora, si era detto, non erano state diffuse perchè potenzialmente offensive per i musulmani, ma ora il no alla pubblicazione è stato annunciato ufficialmente da Obama.

Le zone d’ombra restano, mentre sul sito dell’FBI dedicato ai terroristi più ricercati al mondo campeggia la foto di Bin Laden con la scritta “Deceduto”.