ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incidente aereo Rio-Parigi: trovata seconda scatola nera

Lettura in corso:

Incidente aereo Rio-Parigi: trovata seconda scatola nera

Dimensioni di testo Aa Aa

È stata ritrovata anche la seconda scatola nera del volo dell’Air France Rio de Janeiro-Parigi, inabissatosi al largo del Brasile il 1 giugno 2009. Nell’incidente morirono tutti i 228 passeggeri e l’equipaggio.

Le ragioni non sono ancora chiare e le famiglie ora sperano di trovare una risposta nelle scatole nere: queste infatti sono integre e dovrebbero restituire le ultime conversazioni dei piloti e le registrazioni dei parametri di volo.

John Clemes ha perso suo fratello nell’incidente. Così commenta la notizia: “Ci dà una grande speranza. Finalmente, dopo due anni, abbiamo la possibilità di scoprire cosa sia successo e cosa abbia provocato l’incidente aereo. Prima di tutto non siamo sicuri al 100% che saranno in grado di leggere la scatola nera. Ma ammettendo che si possa farlo, perché appare in buone condizioni, ci dà la possibilità di scoprire esattamente che cosa accadde negli ultimi quattro minuti e mezzo”.

L’ipotesi è che non abbia funzionato il sensore di velocità montato da Airbus. Il consorzio europeo e Air France sono sotto inchiesta.

L’associazione brasiliana dei familiari delle vittime preferirebbe che le indagini non fossero condotte in Francia, per un timore di inquinamento delle prove.