ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: numerosi arresti a Deraa, ma rivolta non si placa

Lettura in corso:

Siria: numerosi arresti a Deraa, ma rivolta non si placa

Dimensioni di testo Aa Aa

In Siria prosegue inesorabile la strage di Deraa. La città è sotto assedio da una settimana da parte delle forze di sicurezza inviate dal presidente Bashar al Assad per sedare le proteste antigovernative. Numerosi gli arresti nella città considerata l’epicentro dellla rivolta.

Nonostante il sanguinoso tentativo di repressione, l’opposizione al regime continua a manifestare in strada: un nuovo raduno è previsto a Deraa. L’onda del dissenso si sposterà lunedì nei dintorni di Damasco, martedì a Banyas, mercoledì a Homs e Talbiseh.

Sabato scorso la polizia ha ucciso sei persone che partecipavano ai funerali delle oltre sessanta vittime della repressione del giorno precedente.

Gli attivisti per i diritti umani denunciano che i cecchini sparano dai tetti “su tutto ciò che si muove”, impedendo agli abitanti di recuperare “i cadaveri e soccorrere i feriti”.

Le forze di sicurezza hanno accerchiato con i carri armati la moschea al Omari, nel centro storico, per permettere ai cecchini di appostarsi sul tetto.