ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Wojtyla, fedeli già in fila a piazza San Pietro

Lettura in corso:

Wojtyla, fedeli già in fila a piazza San Pietro

Dimensioni di testo Aa Aa

Sacchi a pelo, chitarre e ombrelli. I pellegrini si preparano ad assistere alla cerimonia di beatificazione di Giovanni Paolo II, in una piazza San Pietro affollata e multicolore. All’esuberanza dei giovani si alterna la meditazione degli adulti che fissano la grande basilica recitando il rosario.

“Siamo in viaggio da due anni con le nostre bici – racconta un signore tedesco – Abbiamo attraversato Turchia, Siria, Giordania, Egitto e ora siamo sulla via del ritorno a casa attraverso Israele, Grecia e Italia. Abbiamo saputo che il papa sarà beatificato qui, e così abbiamo accellerato per arrivare in tempo. Ed ora siamo qui in Piazza San Pietro per godere l’atmosfera. È molto bello qui”.

“Ho visto il papa quando ero più giovane, avevo 16 anni – dice un ragazzo spagnolo – È venuto a Madrid e per me il papa è stato, fin da quando ero un bambino, una persona ammirevole, una persona che si deve ascoltare, che deve essere amata, è un sentimento che non può essere espresso con le parole”.

“Abbiamo deciso di venire e sapevamo che ci sarebbe stata tanta gente – spiega una pellegrina francese – Ma non immaginavamo così tanta effervescenza il giorno prima. Pensavamo di trovare tutta questa gente domani”.

Piazza San Pietro è l’area “di massima sicurezza”, una sorta di zona rossa con spazio aereo interdetto. I controlli sono rigidi e sono stati installati portali metal-detector.

“Domani piazza San Pietro sarà gremita – dice l’inviato di Euronews, Enrico Bona – Qui sono attese un milione di persone e non basterà certo la pioggia a guastare la festa”.