ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

William e Kate: ecco gli invitati

Lettura in corso:

William e Kate: ecco gli invitati

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono 1900 i fortunati che hanno ricevuto l’invito alle nozze di William e Kate. La lista è stata pubblicata solo a 6 giorni dal matrimonio. Tra i parenti degli sposi, ci sono gli Spencer, la famiglia di Diana, ma non è stata invitata Sarah Ferguson (ex moglie del Principe Andrea e madre di Eugenia e Beatrice), che ha provocato parecchio imbarazzo alla famiglia reale anche per un episodio di corruzione.

In prima fila, una cinquantina di teste coronate d’Europa, Africa e Asia. Il principe ereditario del Bahrein ha opportunamente declinato l’invito, ma l’inserimento del suo nome nella lista ha suscitato polemiche nel Regno Unito, a causa della repressione delle rivolte in corso nel Paese arabo.

“E’ piú di un matrimonio dell’alta società – spiega la wedding planner Sarah Haywood -, è un matrimonio reale, quasi una cerimonia di Stato. Gli abiti devono essere formali e le signore non devono essere troppo appariscenti. Nei matrimoni in Gran Bretagna le donne indossano cappelli, ma non deve esserci troppa ostentazione e non ci deve essere niente che offuschi la sposa. Il messaggio è soprattutto per te, Victoria Beckham.”

Eh già, la ex Spice Girl e suo marito, superstar del pallone, sono tra le celebrities previste nell’abbazia di Westminster. Dai tempi di Diana in poi, qualche personaggio dello showbiz è sempre presente agli eventi della famiglia reale.

Ci sono anche il regista Guy Ritchie, ex consorte di Madonna, e l’immancabile Elton John, accompagnato dal marito. Invitati anche un’altra cantante, Joss Stone, e l’attore comico Rowan Atkinson, ovvero Mr Bean, amico del Principe Carlo.

In rappresentanza del mondo politico britannico ci sono il capo del governo, il conservatore David Cameron, il vicepremier, il liberaldemocratico Nick Clegg, e il capo dell’opposizione laburista, Ed Milliband, mentre gli ex premier Tony Blair e Gordon Brown non sono stati invitati.

L’affollamento previsto nell’abbazia di Westminster è tale che la metà dei 1900 presenti deve accontentarsi di vedere la cerimonia sui maxischermi nelle navate.

Gli sposi non si sono dimenticati dei loro amici, tra cui i 26 militari che fanno parte della stessa unità di William nella base di Anglesey.

Uno di loro commenta: “E’ un avvenimento emozionante per tutti noi. E’ stata una grande sorpresa quando abbiamo trovato nella cassetta delle lettere quella bella busta dorata. Andremo tutti all’Abbazia e passeremo la giornata con lui”.

Infine, anche i rappresentanti delle associazioni caritative sostenute dai principi hanno posti riservati per assistere al ricco evento che – per altri versi – di caritatevole avrà ben poco.