ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, l'Onu condanna le violenze e convoca consiglio diritti umani

Lettura in corso:

Siria, l'Onu condanna le violenze e convoca consiglio diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

Una sessione di emergenza del consiglio per i diritti umani dell’ONU sulla situazione in Siria. L’ha convocata per venerdi’, su richiesta statunitense, il consiglio di sicurezza, che si riunisce di nuovo oggi.

Nello stesso giorno si vedranno gli ambasciatori dell’Unione Europea: Germania e Belgio hanno già detto di essere favorevoli a sanzioni contro il regime di Bashar al Assad.

“Condanno fermamente le continue violenze contro i manifestanti pacifici”, ha affermato il segretario generale dell’ONU Ban Ki Moon, “soprattutto l’uso di carri armati e tiri che hanno ucciso o ferito centinaia di persone. Occorre un’inchiesta indipendente, trasparente e efficace”.

Intanto i governi di Italia, Francia, Spagna, Germania e Regno Unito hanno deciso di convocare gli ambasciatori siriani presenti nei rispettivi Paesi.

Secondo una ong siriana dall’inizio delle proteste, il 15 marzo, le vittime della repressione sarebbero 453, gran parte nella città meridionale di Deraa.