ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Fed lascia invariati i tassi

Lettura in corso:

La Fed lascia invariati i tassi

Dimensioni di testo Aa Aa

La Federal Reserve lascia invariati i tassi d’interesse che restano stabili in una forchetta compresa tra l’O e lo 0,25%. E una delle principali decisioni comunicate al termine della due giorni del comitato monetario riunitosi sotto la presidenza di Ben Bernanke. Per la prima volta da 97 anni la Fed ha parlato con i giornalisti attraverso una conferenza stampa.

Secondo Bernanke il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti si attesterà nel 2011 fra l’8,4% e l’8,7% a fronte di un’inflazione tra il 2,1% e il 2,8%. Il prodotto interno lordo, sempre per l’anno in corso, crescerà fra il 3,1% e il 3,3%: si tratta di dati incerti soggetti a revisione.

L’istituto di emissione statunitense completerà l’acquisizione di 600 miliardi di obbligazioni del Tesoro Usa entro laa fine di giugno.

Inoltre l’attività economica sta migliorando in maniera graduale, che la spese delle famiglie e gli investimenti delle imprese continuano a crescere, ma il settore immobiliare resta ancora depresso.