ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

William & Kate, via a tutto marketing

Lettura in corso:

William & Kate, via a tutto marketing

Dimensioni di testo Aa Aa

Per alcuni sono solo cianfrusaglie, ma per altri si tratta di preziosissimi cimeli. E cosi’ le nozze reali innescano lo tsunami del marketing: gli sposini sono già diventati un’icona o, meglio, un logo dalla sicura vendibilità. Mai come in questo caso la parola amore fa rima con souvenir.

“Ecco alcuni dei miei tesori, legati agli oggetti venduti in occasione di eventi reali”, spiega l’archivista di un celebre negozio di Londra. “Questo – dice – era usato come scatola del tea nel 1953, quando la regina fu incoronata. Dunque ha quasi 60 anni, è uno dei miei tesori”.

I negozianti londinesi, anche quelli con meno pretese, si fregano le mani. “Abbiamo una vasta gamma – afferma un venditore – di souvenir reali, da raffinate porcellane, tazze, boccali e patti, fino a oggetti di minori pretese: come portaceneri o, naturalmente, i preservativi reali. Li vendiamo molto bene”.

Nei giorni attorno al 29 aprile sono attesi a Londra oltre un milione di turisti legati alle nozze.

“I negozi della capitale – dice il nostro inviato – mirano a incassare per questa grande occasione. Si stima per le nozze reali un fatturato di mezzo miliardo di euro in turismo e commercio, compresa la vendita di tazze e scatole da tea”.