ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia-Francia: summit a Roma

Lettura in corso:

Italia-Francia: summit a Roma

Dimensioni di testo Aa Aa

Italia-Francia: prove di riconciliazione. Martedì a Roma Silvio Berlusconi e Nicolas Sarkozy tenteranno di ricucire i rapporti fra i due paesi, messi in crisi dal massiccio afflusso di immigrati dall’Africa del Nord.

Dopo aver smentito la volontà di sospendere Shengen, nel 29esimo summit franco-italiano Sarkozy tenterà di ottenere l’appoggio di Berlusconi per una revisione degli accordi. In particolare Parigi vuole allargare i casi di applicazione della clausola che sospende la libera circolazione, attualmente prevista solo per eventi eccezionali come il G8: si dovranno contemplare anche situazioni di emergenza lungo i confini dell’Unione, come quella in atto a Lampedusa.

Sarkozy, pressato dalla costante crescita del movimento xenofobo del Front National di Marine Le Pen, potrebbe riuscire nell’impresa di arrivare ad un accordo con il governo italiano. Il picco delle tensioni fra i due Paesi si è avuto domenica 17 aprile a Ventimiglia, quando la Francia ha bloccato i treni per non far passare gli immigrati accompagnati al confine da centinaia di attivisti.

Le dichiarazioni del ministro degli Esteri italiano Franco Frattini hanno in queste ore toni più concilianti. La Farnesina ha ammesso la necessità di una “revisione” di Shengen, per adattare gli accordi alla nuova realtà.

Da gennaio sono circa 25000 gli immigrati arrivati clandestinamente in Italia.