ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dagli Usa droni Predator sui cieli della Libia

Lettura in corso:

Dagli Usa droni Predator sui cieli della Libia

Dimensioni di testo Aa Aa

I droni americani Predator, aerei da combattimento senza pilota, fanno la loro comparsa nei cieli della Libia.

Comandati a distanza, sono in grado di stazionare per ore sull’obiettivo senza essere visti, scendere a bassa quota e colpire con maggior precisione, anche nelle aree abitate.

L’invio dei droni giunge in risposta alle richieste dei ribelli libici di intensificare i raid contro le truppe di Gheddafi.

Il segretario americano alla Difesa Robert Gates ha detto che il presidente Obama ha autorizzato l’utilizzo di questi velivoli perché dotati di capacità uniche. Giovedì hanno effettuato la loro prima missione in Libia e dovrebbero garantire un buon livello di precisione.

Sul terreno, i ribelli libici sono riusciti a riconquistare alcuni posti di frontiera con la Tunisia. Ma continuano a trovarsi sotto assedio a Misurata, nella Libia occidentale, dove ieri hanno subito almeno nove perdite, confermate da fonti mediche.