ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Candidati transnazionali al PE contro astensionismo

Lettura in corso:

Candidati transnazionali al PE contro astensionismo

Dimensioni di testo Aa Aa

A partire dalle prossime elezioni europee del 2014, potremmo essere chiamati a votare 25 deputati in più, su liste transnazionali. La proposta è stata approvata a larga maggioranza dalla Commissione Affari costituzionali del Parlamento europeo, che spera in questo modo di accrescere l’interesse dei cittadini dell’Unione per le istituzioni comunitarie.

Obiettivo meritevole, dal momento che il tasso di partecipazione alle elezioni europee non ha fatto che scendere. Dal 1979 al 2009, l’astensionismo è aumentato dal 38 al 57 per cento, sebbene il ruolo del parlamento di Strasburgo si sia rafforzato.

Le liste transnazionali seriverebbero a contrastare questa tendenza, sottraendo le elezioni europee a dibattiti troppo spesso focalizzati su questioni interne ai singoli paesi. Per essere adottata, la proposta dovrà piacere ai 27 governi europei, a cui spetta l’ultima parola.