ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Violenze post-elettorali nella Nigeria del nord

Lettura in corso:

Violenze post-elettorali nella Nigeria del nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Nigeria: morte e distruzione dopo la vittoria elettorale di Goodluck Jonathan, presidente uscente, cristiano e del sud.

Da Kano a Kaduna a Jos la collera del nord musulmano fedele allo sconfitto Buhari ha incendiato 14 stati della federazione, seminato le strade di cadaveri.

Un primo bilancio parla di almeno 50 morti, di quasi 400 feriti e di 25 mila sfollati.

“Non avevamo abbastanza uomini per far fronte ai manifestanti che venivano fuori a migliaia”, dice Haruna John della polizia dello stato di Kaduna, “stimiamo che nello stato ce ne fosse quasi un milione”

Posti di blocco e arresti non hanno fermato le violenze, che continuano soprattutto nelle zone rurali.

Brutti e sfortunati incidenti, li ha definiti Muhammadu Buhari che denuncia brogli elettorali ma ha comunque rivolto al paese spezzato in due un appello alla calma.