ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fukushima: acqua radioattiva trasferita in un deposito

Lettura in corso:

Fukushima: acqua radioattiva trasferita in un deposito

Dimensioni di testo Aa Aa

Occoreranno almeno tre mesi per abbassare il livello di radiazioni nella centrale nucleare di Fukushima Daiichi in Giappone.

L’ammissione arriva dalla Tepco, la compagnia elettrica che gestisce l’impianto fortemente danneggiato dallo tsunami dell’11 marzo.

La società ha varato un piano per il trasferimento di 10mila delle 25mila tonnellate di acqua contaminata che si è accumulata nel reattore numero 2.

A confermare che il livello di radiazioni all’interno della centrale è insostenibile per i lavoratori impegnati nelle operazioni di messa in sicurezza, i dati forniti dai due robot inviati dagli Stati Uniti, entrati nel reattore danneggiato.

È salito, intanto, a 14mila morti accertati il bilancio della catastrofe. Altrettante le persone ancora disperse. In molti casi sarà impossibile recuperare i corpi.

Il gigantesco tsunami ha sommerso un’area estesa quasi quanto Tokyo, interessando una superficie di circa 561 chilometri quadrati.