ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato a Kabul: l'obiettivo era Gérard Longuet

Lettura in corso:

Attentato a Kabul: l'obiettivo era Gérard Longuet

Dimensioni di testo Aa Aa

Era il ministro francese della difesa l’obiettivo dell’attentato che stamani a Kabul ha fatto 2 morti e almeno 7 feriti.

Una protesta contro la presenza dell’esercito francese in Afghanistan. Lo affermano i taleban che hanno rivendicato l’attacco contro il ministero della difesa afghano, dove Gérard Longuet, arrivato in visita domenica, era atteso nel pomeriggio.

Ferma la condanna di Parigi per quest’azione suicida attuata nella zona rossa della città. Un uomo vestito con l’uniforme afghana è penetrato nell’edificio sparando ed è stato ucciso prima che si facesse esplodere.

Intanto nel sud un’auto della polizia è esplosa su una mina posizionata dai taleban. Almeno 6 le vittime. E portano la stessa firma anche gli attentati che nei giorni scorsi hanno ucciso il capo della polizia di Kandahar e 9 militari, di cui 5 stranieri.