ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria, presidenziali: scrutinio trasparente, dicono osservatori

Lettura in corso:

Nigeria, presidenziali: scrutinio trasparente, dicono osservatori

Dimensioni di testo Aa Aa

I nigeriani hanno votato per le presidenziali, in un’elezione volta a sancire il passaggio del gigante africano alla democrazia. 73 milioni gli elettori registrati, su una popolazione di 155 milioni: La loro speranza è quella di chiudere con un passato segnato da violenze e corruzione. Nonostante alcuni incidenti, la calma sembra avere prevalso.

Per guidare il più popoloso Paese d’Africa, principale produttore di petrolio del continente erano in corsa venti candidati. Goodluck Jonathan, 53 anni, capo di Stato uscente, è dato per favorito. Cristiano, proviene dalla zona meridionale della Nigeria, ricca di giacimenti petroliferi.

Secondo gli osservatori, le operazioni di voto si sono svolte in modo corretto. Ma Muhammadu Buhari, 69 anni, principale rivale di Jonathan, parla di brogli. Nativo del Nord islamico, è stato al potere con il pugno di ferro tra il 1984 e il 1985. Gli analisti non escludono un eventuale ballottaggio tra i due, che sarebbe un inedito per la Nigeria.