ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Finlandia: elezioni ad esito incerto

Lettura in corso:

Finlandia: elezioni ad esito incerto

Dimensioni di testo Aa Aa

Europa con il fiato sospeso in attesa dei risultati delle legislative finlandesi, che potrebbero dare troppo potere a chi non vuole avallare il prestito al Portogallo. In Finlandia il Parlamento può intervenire in materia di politica europea.

I sondaggi della vigilia davano per probabile la vittoria della Coalizione Nazionale, il partito guidato dall’attuale Ministro delle Finanze Jyrki Katainen, cui attribuivano circa il 21% dei consensi, evidentemente insufficienti per governare.

Sarà quindi un esecutivo di coalizione, della quale farà molto probabilmente parte il Partito di centro, guidato dall’attuale premier Mari Kiviniemi.

La sua formazione dovrebbe attestarsi intorno al 18-19%, così come il Partito Socialdemocratico.

Rivelazione di questo scrutinio, tanto da quadruplicare i consensi e arrivare al 15%, è il Partito dei veri finlandesi, formazione destrorsa e definita populista, guidata da Timo Soini. In campagna elettorale ha usato, come d’altra parte i socialdemocratici, toni forti contro l’Europa e il salvataggio delle finanze portoghesi. Ma, a campagna elettorale finita e con la prospettiva di entrare nel governo, quelle idee possono cambiare.