ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via congresso Partito comunista cubano

Lettura in corso:

Al via congresso Partito comunista cubano

Dimensioni di testo Aa Aa

Il carattere socialista di Cuba è irreversibile, ma per sopravvivere, c‘è bisogno di nuova linfa vitale e di provvedimenti drastici. Raul Castro ha aperto a L’Avana il congresso del Partito comunista cubano. Il primo da 14 anni. Il primo senza il lider maximo Fidel, assente. L’ultimo, probabilmente, per gran parte della generazione storica della Rivoluzione. “Sarebbe meglio limitare le cariche politiche a un massimo di due mandati consecutivi di cinque anni” – ha detto Castro. Una limitazione mai contemplata a Cuba prima.

Un’imponente parata militare per ricordare il cinquantesimo anniversario della fallita invasione della Baia dei Porci ha preceduto l’apertura del congresso, che di fatto sancisce il vialibera formale alle riforme economiche adottate lo scorso anno. Riforme da implementare nel totale rispetto degli ideali della Rivoluzione, ha assicurato Castro, che ha raccolto le redini del potere dal fratello Fidel nel 2008.

Il congresso si conclude martedì. Quattro giorni per riaccendere lo spirito della Rivoluzione.