ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Nigeria sceglie il suo nuovo presidente

Lettura in corso:

La Nigeria sceglie il suo nuovo presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 73 milioni di nigeriani alle urne per eleggere il nuovo presidente.

L’esplosione di 2 bombe nel nord est non è bastata a turbare la calma di queste elezioni che si presentano come le più credibili degli ultimi decenni.

Perché è con questo scrutinio che il paese, il più popolato d’Africa occidentale, si candida a modello democratico per tutto il continente e intende girare le spalle a un lungo passato di scontri politici.

“Il voto di oggi è cruciale”, dice un’elettrice, “non è come tutti gli altri. Eleggiamo il nostro capo di stato, un presidente, qualcuno che cambi la direzione della Nigeria”.

Grande favorito, il presidente uscente Goodluck Jonathan del Partito democratico del popolo che si è aggiudicato tutte le presidenziali dalla fine del governo militare nel 1999.

Cristiano, 53 anni, è il primo capo di stato del delta del Niger, nel sud petrolifero.

A lui si oppone Muhammadu Buhari, 69 anni, già membro della giunta militare, musulmano del nord.

Per vincere al primo turno, uno dei due deve ottenere almeno un quarto dei voti nei due terzi dei 36 stati della repubblica nigeriana.