ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: dissolto ufficialmente il partito di Mubarak

Lettura in corso:

Egitto: dissolto ufficialmente il partito di Mubarak

Dimensioni di testo Aa Aa

L’alta corte amministrativa del Cairo sancisce la dissoluzione del Partito nazionale democratico del deposto presidente egiziano Hosni Mubarak.

Dispone inoltre la confisca di tutti i suoi beni e mette sotto inchiesta per corruzione molti dei suoi membri. Tra loro, c‘è chi contesta la sentenza: “Questo è un verdetto politico, formeremo un nuovo partito nazionale, non ci sono problemi, troveremo non 5 mila ma 50 mila firme”, denuncia Talaat Sadat, “È un verdetto politico, non è legale”.

Un partito che ha cercato invano di soppravvivere alla rivolta popolare: “Molte sedi del Partito nazionale, come questo edificio, sono state date alle fiamme durante la rivoluzione, quel che resta sarà presto trasferito allo Stato”, commenta Mohammed Elhamy di euronews, “Una decisione ben accolta dagli egiziani, che hanno sempre considerato il Partito nazionale come uno dei motivi della corruzione politica del paese”.

Un verdetto che consente di girare pagina dopo 30 anni: “Questa decisione è giusta, ne sono felice anche se è arrivata tardi”, dice un egiziano, “Il partito non è più un valore per questo paese”.

“Sono d’accordo con la dissoluzione del partito, anche se prima ne facevo parte”, aggiunge u naltro residente del Cairo, “Era basato su certe tradizioni e sulla corruzione”.

Lo scioglimento del partito era una delle richieste della protesta che ha fatto cadere Mubarak.