ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cuba: grande festa per il 50° della baia dei porci

Lettura in corso:

Cuba: grande festa per il 50° della baia dei porci

Dimensioni di testo Aa Aa

Mezzo secolo: sono passati cinquant’anni dal fallito sbarco anti-castrista alla Baia dei porci, e dalla proclamazione del socialismo. La rivoluzione castrista si era conclusa due anni prima, con la fuga di Fulgencio Batista e l’ingresso all’Avana di Che Guevara, il primo gennaio, mentre Fidel Castro occupava Santiago de Cuba.

Ma è dopo il fallito sbarco alla baia dei porci, nell’aprile del ’61, che Cuba dichiarò il suo carattere socialista e iniziò a tessere le nuove relazioni con l’Unione sovietica.

Cinquant’anni che vengono ricordati con una parata militare, e un’enorme parata di popolo, alla presenza non di Fidel ma di Raul Castro.

Segno anche questo del tempo che passa, e che sta cominciando a scavare qualche ruga anche nel baluardo caraibico del socialismo.

È tra l’altro proprio in coincidenza con il cinquantenario che si apre il VI Congresso del Partito Comunista cubano.

Non se ne tenevano da 14 anni, e certamente sarà l’ultimo in presenza di Fidel Castro. Unico punto all’ordine del giorno: l’avallo delle riforme adottate da Raul Castro.