ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia Unita vuole Putin candidato a presidenziali 2012

Lettura in corso:

Russia Unita vuole Putin candidato a presidenziali 2012

Dimensioni di testo Aa Aa

Russia Unita sposta l’ago della bilancia verso Vladimir Putin nella corsa alle presidenziali del 2012. Le dichiarazioni di figure di spicco del partito al potere in Russia, di cui fanno parte l’attuale premier e il presidente Dmitri Medvedev arrivano sulla scia di presunte tensioni tra i due pesi massimi della politica russa su chi dovrà candidarsi al Cremlino il prossimo marzo. “Né io né Medvedev escludiamo la possibilità di candidarci alla presidenza – ha detto Putin -. Ma prenderemo la nostra decisione basandoci sulla situazione sociale, economica e politica nel Paese. Certo questa decisione deve essere presa”.

Una replica indiretta, quella di Putin, a Medvevev, che non ha escluso di ricandidarsi. Putin è stato Presidente dal 2000 al 2008. Aveva poi dovuto farsi da parte perché la Costituzione russa non permette più di due mandati consecutivi. Lasciando la presidenza, aveva designato Dmitri Medvedev come successore.

I due hanno sempre detto di volere prendere insieme la decisione su chi si sarebbe candidato. Ora le cose sembrano cambiate: “Nessuno può prevedere il futuro, ma posso dirvi che come Capo dello Stato, com e presidente in carica, ci sto pensando, è mio dovere -ha dichiarato Medvedev -. Non escludo la possibilità di candidarmi per un secondo mandato alle elezioni presidenziali”.

Secondo gli analisti, la volontà di Medvedev di uscire dall’ombra di Putin e di ricandidarsi sarebbe sempre più evidente. Secondo gli ultimi sondaggi, circa il 27 percento dei russi vorrebbe di nuovo Putin al Cremlino, il 18 percento Medvedev, il 25 percento nessuno dei due.