ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fukushima rimarrà inabitabile per almeno 20 anni

Lettura in corso:

Fukushima rimarrà inabitabile per almeno 20 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

L’area di Fukushima, devastata dal terremoto e dallo Tsunami e altamente radioattiva, rimarrà inabitabile per almeno vent’anni. L’oscura previsione è di uno dei collaboratori del premier Naoto Kan, Kenichi Matsumoto.

Intanto la terra continua a tremare in Giappone. Una nuova forte scossa di terremoto ha colpito il nordest del paese: è stata registrata alle 05:57 locali (le 21:57 in Italia) al largo della città di Morioka, sull’isola di Honsu.

Secondo i tecnici, potrebbero verificarsi nuovi movimenti tellurici di forte intensità, come spiega Keiji Doi, direttore del dipartimento terremoti dell’agenzia metereologica giapponese: “L’11 marzo ci fu una scossa di assestamento di magnitudo 7,7 al largo della costa della prefettura di Ibaraki, la più grande scossa di assestamento mai registrata fino ad ora. Ma potrebbe non esserlo in futuro. Credo che, andando avanti, vi sia la possibilità di una scossa di assestamento di magnitudo intorno a 8 e dobbiamo prepararci a questo”.

Nella prefettura di Miyagi ha riaperto, intanto, il mercato del pesce. Il ministero della Sanità Giapponese ha però ammesso che dosi di radioattività da 6 a 25 volte superiori alla soglia massima sono state misurate in undici tipi diverse di verdure raccolte nella prefettura di Fukushima e nei pesci pescati nei dintorni dell’impianto.

Un uomo di 102 anni si è suicidato all’idea di dover lasciare il suo villaggio a 40 chilometri dalla centrale.