ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: Cnt a vertice Doha. Si combatte a Misurata e Adjabiya

Lettura in corso:

Libia: Cnt a vertice Doha. Si combatte a Misurata e Adjabiya

Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi a Doha il gruppo di contatto sulla Libia tenterà di fare il punto sull’intervento internazionale. Intanto sul terreno Ajdabiya e Misurata restano i punti focali dei combattimenti tra ribelli e lealisti. Ancora ieri le forze di Gheddafi hanno bombardato le posizioni degli insorti ad Ovest di Ajdabiya, la porta orientale verso Bengasi. A Misurata, ormai definita ‘la Sarajevo libica’, ribelli e civili restano sotto assedio da settimane, stretti con le spalle verso il mediterraneo dagli uomini del Colonnello.

Ieri Francia ed Inghilterra hanno fatto pressione sugli alleati della Nato per intensificare gli sforzi, facilitare gli insorti in una fase di pericoloso stallo della guerra e proteggere i civili dall’offensiva dei pro-Gheddafi.

Oggi, in Qatar, unico Paese assieme a Francia e Italia ad aver riconosciuto il Consiglio Nazionale Transitorio (Cnt) libico, ci sarà anche Musa Kusa, ex ministro degli Esteri del Colonnello, fuggito nel Regno Unito a fine marzo. Secondo indiscrezioni l’uomo, testimone eccellente se non indiziato per l’attentato di Lockerbie, potrebbe giocare un ruolo di mediazione tra il regime di Tripoli e i ribelli. Per i rappresentanti della ribellione, presenti oggi in Qatar, l’uscita di scena di Gheddafi è precondizione per ogni discussione politica.