ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guerra di religione tra Turchia e Francia

Lettura in corso:

Guerra di religione tra Turchia e Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il via della presidenza turca del Consiglio d’Europa registra un primo conflitto diplomatico.

All’indomani dell’entrata in vigore della legge sul divieto del velo in Francia, il premier turco attacca l’esagono.

Una parlamentare francese, Muriel Marland-Militello, toccata nel vivo come risposta gli chiede:

“Lei come intende tutelare la libertà di religione nel suo Paese”.

Recep Tayyip Erdoğan, premier turco:

“Parla senza conoscere la situazione in Turchia. In Turchia diamo del francese a qualcuno quando vogliamo dire che non capisce niente”.

Una risposta che non è piaciuta alla delegazione francese al Consiglio d’Europa, il deputato Jean-Claude Mignon, del gruppo popolare:

“Il modo in cui ha sviato la domanda fattagli dalla mia collega, che ha osato farglierla, essendo peraltro d’origine turca, è poco onesto e goffo, direi anzi molto goffo”.

Erdogan ha incontrato il segretario generale del Consiglio d’Europa Thorbjorn Jagland con cui ha evocato anche il caso dei giornalisti arrestati perché accusati di aver partecipato al complotto per rovesciare il governo.

Il Consiglio d’Europa vuole avere una visione chiara per valutare la situazione delal libertà di stampa in Turchia.

Audrey Tilve, euronews:

“Per evitare altre critiche Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che un inviato speciale del Consiglio d’Europa sarà presto in Turchia e si occuperà della libertà di stampa.