ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: vertici militari ex-Gbagbo si allineano a Ouattara

Lettura in corso:

Costa d'Avorio: vertici militari ex-Gbagbo si allineano a Ouattara

Dimensioni di testo Aa Aa

Un passo importante verso la pacificazione del Paese: i vertici militari fedeli fino a ieri a Laurent Gbagbo hanno ora giurato fedeltà ad Alassane Ouattara. Persa la battaglia, l’importante ora è che il Paese possa ripartire: era stato lo stesso Gbagbo, subito dopo la sua cattura, a invitare tutti a deporre le armi.

Il capo di Stato maggiore dell’esercito è stato il primo: “Signor Presidente della Repubblica, a nome delle Forze Armate Nazionali della Costa d’Avorio: le prime parole che vengono alle nostre labbra sono parole di perdono e riconciliazione”

Secondo la televisione di Ouattara, hanno giurato fedeltà al presidente anche tutti gli altri vertici militari.

Sulla sorte dell’ex Presidente Laurent Gbagbo si sono rincorse mille voci, in giornata: si era detto di un suo trasferimento fuori città, notizia poi smentita.

A Parigi intanto rimbalzano le polemiche sul coinvolgimento dell’esercito francese nell’arresto di Gbagbo: smentito, poi parzialmente ammesso dall’esecutivo, che si è quindi affrettato a precisare che, comunque, le truppe francesi lì non resteranno a lungo.