ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Hrw denuncia, militari impediscono soccorsi

Lettura in corso:

Siria: Hrw denuncia, militari impediscono soccorsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono duecento le persone uccise in Siria dall’inizio delle proteste contro il regime di Bashar al-Assad. A riferirlo è una delle principali organizzazioni per i diritti umani del paese, nota come ‘Dichiarazione di Damasco’.

Intanto, da Human Rights Watch è arrivata una denuncia contro le forze di sicurezza siriane che, a Deraa e Harasta, starebbero impedendo ai medici di curare i feriti.

I militari sarebbero anche intervenuti con le armi per disperdere una manifestazione antigovernativa a Beida, villaggio vicino alla città nord-occidentale di Baniyas. È quanto si apprende dal gruppo Facebook di attivisti ‘Syrian Uprising 2011’, in cui si legge che si contano alcune vittime tra i manifestanti e che gli agenti avrebbero impedito alle ambulanze di raggiungerle.

La protesta arriva nell’Università di Damasco, dove si conterebbe il primo studente ucciso.