ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fukushima: Greenpeace, livelli radiazioni oltre limiti ufficiali

Lettura in corso:

Fukushima: Greenpeace, livelli radiazioni oltre limiti ufficiali

Dimensioni di testo Aa Aa

Livelli di radiazione sopra i limiti ufficiali nelle verdure raccolte nei campi intorno alla città di Fukushima. La denuncia arriva da Greenpeace che continua a monitorare le aree in prossimità della centrale nucleare dai giorni successivi allo tsunami.

La Tepco, società che gestisce l’impianto giapponese, dopo un lungo silenzio fa le prime ammissioni: ‘‘La perdita radioattiva non si è ancora arrestata completamente e la nostra preoccupazione è che possa anche superare Chernobyl’‘, dice Junichi Matsumoto, portavoce della Tepco.

Il presidente della compagnia ha visitato la centrale per chiedere scusa alla popolazione.

Il Giappone deve fare anche i conti con la crisi delle esportazioni alimentari. La Cina ha bloccato l’importazione di prodotti agricoli e i giapponesi controllano con speciali apparecchi l’eventuale contaminazione dei prodotti prima di comprarli.

“Il livello 7 è lo stesso di Chernobyl. Sono un pò scioccato”, ammette un anziano signore di Tokio.

Il portavoce del governo Yukio Edano ha voluto mangiare, in un centro commerciale della capitale, un pomodoro proveniente da Fukushima. Un gesto che punta a rassicurare la popolazione, ma in particolare quei paesi pronti a chiudere le frontiere ai prodotti giapponesi.