ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio. Il destino di Gbagbo

Lettura in corso:

Costa d'Avorio. Il destino di Gbagbo

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco quanto resta della residenza presidenziale in cui è rimasto asserragliato Laurent Gbagbo fino alla sua cattura. Scendendo le scale, si arriva al bunker.

C‘è una polemica in corso adesso perché la tv del vincitore ha mostrato per ore la sequenza dell’arresto, con un Gbagbo impaurito, sudato e in canottiera. Non solo sconfitto, ma anche umiliato. Una scelta che potrebbe non contribuire al ritorno alla calma nel paese, malgrado l’appello giunto dallo stesso Gbagbo:

“Alla fine dei combattimenti ho detto ai miei uomini di uscire agitando un fazzoletto bianco. Perché ormai era finita”.

Gbagbo e anche sua moglie Simone, che molti accusano di essere la vera artefice di questa lunga resistenza, hanno avuto la promessa di avere salva la vita. Ma il presidente uscente dovrà presentarsi ai giudici.

La guerra civile ha provocato più di mille morti e un milione di profughi. Ci vorrà tempo per superare gli odi reciproci.