ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, intenzioni criminali dietro la vicenda del latte avvelenato

Lettura in corso:

Cina, intenzioni criminali dietro la vicenda del latte avvelenato

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sarebbe stata l’intenzione di uccidere, dietro la vicenda, in Cina, di una partita di latte contaminato. Dalla settimana passata 17 bambini sono ricoverati in ospedale per aver bevuto del latte contenente nitrati, potenzialmente tossici, e tre sono morti.

Le autorità locali di Pingliang hanno reso noto l’arresto di due persone, sospettate dell’avvelenamento, ma le ragioni del gesto rimangono sconosciute.

I responsabili della salute cinesi hanno poi assicurato che i controlli sulle fattorie coinvolte nell’affare hanno finora escluso l’esistenza di ulteriori pericoli per la salute.

Non è la prima volta che il settore lattiero cinese si trova al centro di casi di intossicazione. Nel 2008, sei bambini sono morti e 300.000 si sono ammalati per la presenza di melanina nel latte in polvere.