ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gheddafi accetta il piano di pace dell'Unione Africana. I ribelli: "Non basta, se ne deve andare"

Lettura in corso:

Gheddafi accetta il piano di pace dell'Unione Africana. I ribelli: "Non basta, se ne deve andare"

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora bombardamenti libici su Misurata. Secondo un portavoce delle forze ribelli, gli attacchi avrebbero causato almeno cinque morti e una ventina di feriti.
 
Da un mese e mezzo la città, a 200 chilometri a est della capitale Tripoli, è sotto assedio. In aiuto della popolazione civile, una Ong turca sta organizzando l’invio di una nave carica di generi di prima necessità.
 
Oltre che sul terreno, la situazione è difficile anche sul piano politico. Al presidente sudafricano Zuma, Gheddafi si è detto disponibile ad accettare la road map predisposta dalla delegazione dell’Unione africana.
 
Tuttavia questo non basta a mettere fine al conflitto. I ribelli infatti, alzano il tiro, e si dicono pronti a combattere fino alla uscita di scena del colonnello. Nel frattempo la Nato punta più in alto, cercando di colpire anche i depositi di rifornimenti dell’esercito libico.