ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fmi la ripresa prosegue

Lettura in corso:

Fmi la ripresa prosegue

Dimensioni di testo Aa Aa

Fmi: la ripresa tiene ma la disoccupazione resta alta nelle economie avanzate. Allarme commodities.

La ripresa globale tiene con un tasso di crescita previsto al 4,4% quest’anno e del 4,5% nel 2012, ma é allarme disoccupazione nelle economie avanzate, mentre quelle emergenti e in via di sviluppo, che restano il motore dell’espansione, vanno incontro a rischi di surriscaldamento. È questa la valutazione dell’Fmi nell’ultimo World Economic Outlook, diffuso a Washington che ha lasciato invariate le stime sulla crescita globale rispetto all’aggiornamento del gennaio di quest’anno.

Sul fronte dei conti pubblici, l’Italia, per il Fmi «è più vicina di altri paesi europei a raggiungere l’obiettivo di un deficit sotto il 3% nel 2013, ma servono ulteriori misure». Il deficit italiano nel 2011 si attesterà al 4,3% del Pil per poi scendere al 3,5% nel 2012.

Secondo il Fmi, in Europa si può prevedere uno scenario con «espansione graduale ma sbilanciata», con le economie avanzate che registreranno un aumento del Pil reale dell’1,7% nel 2011 e dell’1,9% nel 2012, mentre in quelle emergenti si avrà una crescita del 3,7% nel 2011 e del 4% nel 2012.

Riviste al ribasso le stime per l’anno in corso sul Giappone, a causa dei danni dovuti al mega terremoto.